Rassegna Stampa

27 settembre 2018

Pubblico impiego

L’età media dei dipendenti dello stato è 52 anni. Intervista a Bongiorno

Fonte: italiaoggi.it

Per il ministro Giulia Bongiorno un’età cosi alta impedisce la digitalizzazione della pubblica amministrazione. Perciò pensa ad un concorso l’anno per immettere solo giovani preparati

L’età media dei dipendenti statali è di 52 anni, 56 per i dirigenti. Per un paese che vuole fare la riforma digitale è un problema». Giulia Bongiorno, ministro della pubblica amministrazione, senatrice della Lega, già avvocato di successo, dalla difesa di Giulio Andreotti a quella di Pierfrancesco Pacini Battaglia, sulla sua scrivania a Palazzo Vidoni ha una pila di fascicoli da analizzare, «come nei processi è indispensabile studiare i punti deboli dell’accusa prima di elaborare strategie». Uno dei punti deboli dell’attuale pubblica amministrazione è appunto l’età di chi vi lavora, dice la Bongiorno, «lo si risolve solo con concorsi regolari aperti ai giovani. Io punto a fare un concorso ogni anno con criteri ben precisi. Assumere tanto per assumere non funziona».

27 settembre 2018

Condividi:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi