Rassegna Stampa

03 ottobre 2018

Manovra

Deficit in calo dal 2020: Di Maio e Salvini provano a convincere la Ue

Fonte: ilsole24ore.com

La linea va difesa con forza in Europa, a maggior ragione dopo gli attacchi “pregiudiziali” subiti. È il messaggio che i vicepremier Luigi Di Maio e Matteo Salvini hanno portato al ministro dell’Economia, Giovanni Tria, nel gabinetto di guerra convocato a Palazzo Chigi martedì sera.

La difesa della linea punta su due pilastri: deficit 2019 al 2,4%e avvio da subito di quota 100 e reddito di cittadinanza. Ma per rispondere al rischio di bocciatura immediata della manovra in Ue e per provare a calmare i mercati e lo spread, Lega e M5s (lo ha nei fatti spiegato anche il premier Conte) danno al ministro un appiglio: si garantirà una discesa più accelerata del debito, anche con la disponibilità ad abbassare il deficit per il 2020 e il 2021 sotto la previsione iniziale del 2,4%, fino al 2 per cento. Un appiglio che sembra aver aperto un primo serio dialogo con il ministro del Tesoro.

03 ottobre 2018

Condividi:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi