Rassegna Stampa

13 settembre 2021

Studio: la terza dose di vaccino non è necessaria contro la variante Delta

Fonte: Agi

Uno studio indica che l’efficacia del vaccino contro il covid grave è così elevata che le dosi di richiamo per la popolazione generale non sono appropriate in questa fase del pandemia. Anche nelle popolazioni con un’elevata copertura vaccinale la minoranza non vaccinata è ancora il principale fattore di trasmissione, oltre a essere essa stessa a più alto rischio di malattia grave.

Una revisione di esperti di un gruppo internazionale di scienziati, tra cui alcuni dell’OMS e della FDA, conclude che, anche per la variante delta, l’efficacia del vaccino contro il COVID grave è così elevata che le dosi di richiamo per la popolazione generale non sono appropriate in questa fase del pandemia.

La revisione, pubblicata su The Lancet, riassume le prove attualmente disponibili provenienti da studi randomizzati controllati e studi osservazionali pubblicati su riviste peer-reviewed e server di prestampa ed è stata condotta da autori della Food and Drug Administration (USA), University of Washington (USA), University of Oxford (UK), University of Florida (USA), University of the West Indies (Jamaica), University of Bristol ( Regno Unito), Universidad Nacional Autonoma de Mexico (Messico), Wits Reproductive Health and HIV Institute (Sud Africa), Universite de Paris (Francia), INCLEN Trust International (India) e Organizzazione Mondiale della Sanità (Svizzera).

13 settembre 2021

Condividi:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi