Rassegna Stampa

09 novembre 2018

Ccnl

Lorefice (Comm. Affari Sociali): «Deroga a legge Madia per sbloccare aumento salario accessorio 2017-2018»

Fonte: sanitainformazione.it

La Presidente della Commissione Affari Sociali si dice ottimista sul rinnovo del contratto della dirigenza medica. Mentre sulla questione dei medici Inps annuncia: «Avviato tavolo con sindacati e segreteria ministro Di Maio»

Dal palco del Palazzo dei Congressi di Roma, ospite della Convention Fiaso, ha rivendicato quanto fatto dal Governo e dal Parlamento in materia di sanità. Marialucia Lorefice, presidente della Commissione Affari Sociali della Camera e parlamentare del Movimento Cinque Stelle, ha rivendicato l’aumento del finanziamento al Fondo sanitario nazionale previsto dalla legge di Bilancio nei prossimi tre anni: 4,5 miliardi spalmati in 1 miliardo nel 2019, 2 miliardi nel 2020 e 1,5 miliardi nel 2021. Poi, ai microfoni di Sanità Informazione, si è detta ottimista sulla trattiva per il rinnovo del contratto della dirigenza medica e veterinaria. Merito del Disegno di legge “Concretezza” deliberato dal Consiglio dei Ministri a fine ottobre: «C’è una norma – spiega Lorefice – che darà risposta alle organizzazioni sindacali: prevede l’aumento del salario accessorio per quanto riguarda i contratti stipulati nel 2017-2018. C’è una deroga all’articolo 23 comma 2 della Delega Madia. Sottolineo che non è un’abrogazione ma una deroga». Certamente un’apertura di credito importante verso le richieste sindacali, anche se per ora lo sciopero del 23 novembre resta confermato. Il superamento dell’articolo 23 comma 2 della legge Madia può rappresentare un passaggio importante: questo articolo prevede che l’ammontare complessivo delle risorse destinate annualmente al trattamento accessorio del personale, anche di livello dirigenziale, di ciascuna delle amministrazioni pubbliche non può superare il corrispondente importo determinato per l’anno 2016. Ora, con la deroga, possono essere garantite quelle risorse in più stabilite dal nuovo contratto.

09 novembre 2018

Condividi:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi