Rassegna Stampa

22 giugno 2022

Il bilancio di Quota 100: arrivate metà delle domande previste ma il conto finale sarà di 23 miliardi

Fonte: ilsole24ore.com

Al 31 dicembre 2021 risultano accolte poco meno di 380mila domande, circa il 45% in meno rispetto a quanto ipotizzato nel 2019, per un costo di meno di 12 miliardi. Nel periodo compreso tra gennaio e maggio sono state presentate all’Inps circa 3.860 domande Quota 102

Poco meno di 380mila domande accolte al 31 dicembre dello scorso anno, ma destinate a lievitare anche oltre le 450mila a fine 2025. Con conseguente crescita della spesa che fin qui segna 11,8 miliardi, con un andamento più contenuto di 6,7 miliardi di quello ipotizzato all’inizio del 2019, ma che, dopo i definanziamenti decisi in corsa dal governo su costi effettivi, risulta “a consuntivo” ulteriormente in discesa fino a 2,2 miliardi. Anche se il conto non è ancora quello finale, perché nella proiezione per il prossimo triennio è già previsto che le uscite arrivino a circa 23 miliardi: 10 in meno nel confronto con i 33,5 miliardi originariamente stanziati, che, in realtà, si riducono a 5,8 miliardi dopo le revisioni al budget apportate dall’esecutivo.

Il «bilancio di Quota 100 a tre anni dal suo avvio», che vede il ricorso a questa misura fortemente voluta dal governo Conte 1 quasi dimezzato rispetto ai primi annunci, arriva da una dettagliata analisi congiunta di Inps e Ufficio parlamentare di Bilancio (Upb).

22 giugno 2022

Condividi:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi