Avviso

Lavoro agile per gli uffici FVM

Lavoro agile per gli uffici FVM

A seguito dell’emergenza Coronavirus e alle disposizioni in materia, i collaboratori di FVM operano in ottemperanza delle disposizioni di sicurezza e prevenzione del contagio mediante modalità di lavoro agile.

Le comunicazioni con gli uffici di Roma sono comunque possibili via mail, via pec e via cellulare dalle 9 alle 17

Per urgenze è possibile rivolgersi ai Presidenti e ai Vice Presidenti regionali e ai componenti del Consiglio Direttivo

Rassegna Stampa

25 giugno 2020

Giulio Gallera dice che gli ospedali privati della Lombardia vanno ringraziati, ma li ha pagati il SSN

Fonte: ilpost.it

«Hanno aperto le loro terapie intensive e le loro stanze lussuose ai pazienti ordinari», ha detto: ma lo hanno fatto con i soldi del servizio sanitario nazionale 

Giulio Gallera, assessore al Welfare della Lombardia ed esponente di Forza Italia, ha partecipato mercoledì a un incontro online organizzato da Rcs Academy, la business school del gruppo Rcs, parlando tra le altre cose del ruolo degli ospedali privati durante l’epidemia da coronavirus. Gallera ha detto: «Gli ospedali privati vanno ringraziati perché hanno aperto le loro terapie intensive e le loro stanze lussuose ai pazienti ordinari». La frase di Gallera – già ampiamente preso di mira in diverse occasioni per la gestione dell’emergenza in Lombardia – è stata molto criticata da esponenti del governo nazionale e da membri dell’opposizione regionale.

Jacopo Scandella, consigliere regionale lombardo del PD e candidato alla presidenza della commissione di inchiesta che dovrebbe valutare l’operato del governo regionale durante l’emergenza sanitaria, ha specificato su Facebook che i letti degli ospedali privati sono stati pagati dal servizio sanitario nazionale, «non regalati». Pierfrancesco Majorino, parlamentare europeo per il PD, ha criticato le espressioni «paziente ordinario» e «stanze lussuose», e ha aggiunto: «Non mi vergogno a dirlo. Io voglio che la sanità lombarda sia ribaltata».

 

25 giugno 2020

Condividi: