Avviso

Lavoro agile per gli uffici FVM

Lavoro agile per gli uffici FVM

A seguito dell’emergenza Coronavirus e alle disposizioni in materia, i collaboratori di FVM operano in ottemperanza delle disposizioni di sicurezza e prevenzione del contagio mediante modalità di lavoro agile.

Le comunicazioni con gli uffici di Roma sono comunque possibili via mail, via pec e via cellulare dalle 9 alle 17

Per urgenze è possibile rivolgersi ai Presidenti e ai Vice Presidenti regionali e ai componenti del Consiglio Direttivo

Notizie

18 maggio 2020

Condividi:

Fase 2: Ministero-Iss, situazione in controllo ma virus circola

Categoria: Ministero della salute e SSN

Fase 2: Ministero-Iss, situazione in controllo ma virus circola

Il 16 maggio, il Presidente dell’ISS Silvio Brusaferro ha illustrato i dati relativi agli indicatori con cui verranno misurati periodicamente gli effetti della riapertura. Il monitoraggio permetterà eventuali chiusure selettive.

​”Le misure di lock-down in Italia hanno effettivamente permesso un controllo dell’infezione da COVID-19 sul territorio nazionale pur in un contesto di persistente trasmissione diffusa del virus con incidenza molto diversa nelle 21 Regioni“. Si legge nel report di monitoraggio del ministero della Salute e dell’Istituto Superiore di Sanità sulla situazione in fase 2.

Permangono segnali di trasmissione – si segnala nel documento – con focolai nuovi segnalati che descrivono una situazione epidemiologicamente fluida in molte regioni italiane. Questo richiede il rispetto rigoroso delle misure necessarie a ridurre il rischio di trasmissione quali l’igiene individuale e il distanziamento fisico“.

Infine, secondo il report “è necessario un rapido rafforzamento dei servizi territoriali per la prevenzione e la risposta a COVID-19 per fronteggiare eventuali recrudescenze epidemiche durante la fase di transizione“.

La situazione a oggi ci consegna un quadro positivo dopo l’enorme sacrificio fatto dal nostro Paese“. Ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza, in un video in cui presenta il sistema di monitoraggio attivato con Istituto Superiore di Sanità e le Regioni. “L’Italia ha vissuto mesi molto complicati – ha sottolineato Speranza – con chiusure che hanno portato enormi sacrifici ai nostri cittadini. Ora con prudenza proviamo a ripartire, passo dopo passo. avere uno strumento di monitoraggio che ci consenta territorio per territorio di capire esattamente quello che sta succedendo è un’arma fondamentale per gestire questa seconda fase. Un lavoro che ci consentirà di avere sotto controllo l’evoluzione epidemiologica del nostro Paese. Se dovessero esserci segnali d’allarme i decisori politici saranno in grado di intervenire nel più breve tempo possibile. La curva epidemiologica – ha concluso il ministro – si è piegata in queste settimane, anche se i numeri del contagio sono ancora molto significativi. Dobbiamo riaprire con attenzione, con prudenza, con cautela, per non disperdere i sacrifici di tantissimi italiani“.

Guarda il video del Presidente Brusaferro.

Guarda il video del Ministro Speranza.

Consulta il rapporto “Monitoraggio Fase 2. Report 0 situazione alla fine del lockdown. Sintesi nazionale” e il documento “Monitoraggio Fase 2. Report settimanale. Presentazione (16 maggio 2020)”.